La voce di dionisio.org Associazione Genitori Anni Verdi | Onlusinfo@lavocedidionisio.org

La voce di dionisio.org

Storia

Associazione onlus

Associazione Genitori Anni Verdi

I Centri di Riabilitazione meglio conosciuti come ex Anni Verdi, dopo una ventennale gestione da parte di un’Associazione guidata dal Sign. Lancellotti, in seguito alla minaccia di interruzione del servizio, fu affidata in data 1/9/2006 ad un Consorzio di imprese sociali (RI.REI.) con i precisi obiettivi di garantire la prosecuzione dell’attività assistenziale a favore degli oltre 1.000 disabili gravi e gravissimi, assumere quasi 500 lavoratori (molti dei quali “in nero”) con un contratto di lavoro più vantaggioso, redigere una relazione che evidenziasse criticità e possibili soluzioni. Tutto questo è stato effettuato su incarico e su istruzioni della Regione che, a distanza di due anni e mezzo, ha però determinato una analoga crisi nelle attività e nel Consorzio Ri.Rei. non riconoscendo i propri debiti nei confronti del Consorzio (complice, anche, lo stato di crisi economica e finanziaria della Regione Lazio), facendo indebitare il Consorzio per cercare di far fronte ad obblighi (stipendi ed attività riabilitative) cui la Regione si sottrae. In parole povere la Regione si era impegnata formalmente a sostenere l’opera di risanamento delle attività attraverso un sistema di remunerazione a rimborso delle spese sostenute. A fronte di tale promessa il Consorzio ha fatturato una media di 1,5 mil. di euro al mese (pari ad altrettanti costi, l’80% dei quali destinati al personale), mentre la Regione ne ha messi in budget appena 1 al mese. Tale situazione, pur nella chiarezza delle responsabilità morali ed amministrative,  ha logorato i rapporti,  esacerbato gli animi, fino a far prendere atto (anche a quanti avevano salutato i nuovi gestori con entusiasmo) che l’esperienza Ri.Rei., così come si è andata complicando, debba considerarsi chiusa (anche se non senza conseguenze).